Nadia e l'arte-terapia


   La curiosità sempre all'erta e il bisogno di andare a fondo nella conoscenza del suo mondo interiore hanno aperto in modo molto naturale quello dell'arte-terapia. E' presso la scuola "La palette des Anges" in Alsazia che Nadia Crenna ha desiderato esplorare l'universo e i meccanismi della pittura intuitiva. Dopo lo studio e l'acquisizione delle tecniche che liberano lo spazio dalle paure e dalle emozioni, l'artista lascia esprimere la sua anima facendo scaturire l'inconscio.

   Nello spazio mentale che è il suo, l'espressione onirica degli elementi naturali lasciano trasparire la presenza costante dell'acqua. L'acqua sia in movimento che ferma, vivace o immobile si espande sul foglio o la tela a sua insaputa.

   E' uno scaturire che si esprime in tempo reale e che lei non trattiene, l'artista diventa lei stessa strumento delle sue proprie emozioni senza freni né regole accademiche. Attraverso un escamotage che abolisce per principio il rigore tecnico, lei lascia zampillare i colori del prisma e le forme, senza controllare il gesto. Il mondo della natura trova la sua origine attorno alla presenza vitale dell'acqua e non per caso che l'artista firma les opere di questo universo "Nacre", madreperla in italiano. La nacre nasce dall'acqua e nell'acqua i suoi riflessi iridati, richiamano l'esplosione dei colori del prisma, privilegiati da Nadia Crenna.


Vignette Plein écran
Vignette Plein écran
Vignette Plein écran
Vignette Plein écran



Turny (Francia) - 4/6 giugno 2022
Atelier
Crea il tuo albero della vita


Vignette Plein écran
Vignette Plein écran
Vignette Plein écran
Vignette Plein écran
Vignette Plein écran